LA SCUOLA C'È. LA SCUOLA È...

DECRETO LEGGE 29/10/2019 N. 126

D 59cdf7a83e

UN IMPEGNO PER IL BENE COMUNE

V d4e5b07b1d

Concorso DSGA

c 60dd5c14c6 bis

APPELLO CONTRO LA REGIONALIZZAZIONE

i caf7110a7f

CISL SCUOLA

cisl scuola

CISL TOSCANA

cisl toscana

USR TOSCANA

usr toscana

NewsLetter

Login Form

FaceBookTwitterGoogle+

Gissi: un risultato molto positivo per la stabilità del lavoro e la qualità del servizio

g 3a023f373c “Un’intesa positiva, un risultato che non era affatto scontato, frutto di una complessa fase di confronto con interlocutori diversi, su una materia estremamente delicata e nella quale è sempre difficile individuare i necessari punti di equilibrio”. Questo il giudizio di Maddalena Gissi, segretaria generale della Federazione Scuola, Università e Ricerca CISL sull’intesa da poco sottoscritta al MIUR. “Credo che sia una buona mediazione quella raggiunta – prosegue la segretaria generale – un risultato che permette di salvaguardare l’obiettivo per noi prioritario, offrire ai docenti precari opportunità di stabilizzazione del proprio rapporto di lavoro, di vedere valorizzata l’esperienza professionale maturata. Nello stesso tempo, l’intesa apre a percorsi di conseguimento dell’abilitazione in tempi più rapidi e con procedure molto meno onerose”.

Leggi tutto...

I SINDACATI DELLA SCUOLA PER LO SBLOCCO DEL DECRETO "MISURE URGENTI PER I PRECARI"

01

 

A rischio il regolare avvio dell’anno scolastico se il Governo non rispetta gli impegni presi

Il 5 agosto si è svolto anche a Firenze, davanti alla Prefettura, il presidio organizzato da CISL SCUOLA, con FLC CGIL, SNALS CONFSAL e GILDA UNAMS per manifestare contro il blocco che il Decreto “Misure urgenti per i precari” ha subito durante l’ultimo Consiglio dei Ministri.
In Toscana, come nel resto del Paese, ci sono centinaia di precari che dall’11 giugno attendono l’attuazione dell’Intesa sottoscritta la notte del 24 aprile dai sindacati con il Ministro Bussetti e il Presidente del Consiglio Conte.

Leggi tutto...

Gissi: sul reclutamento serve andare oltre la polemica "concorsi sì concorsi no"

g 3a023f373cNel suo articolo su Il Sole 24 ore di oggi Andrea Gavosto pone una questione sulla quale è impossibile non essere d’accordo: occorre dare alla scuola un corpo docente di elevata qualità. Vorremmo però che anche il direttore della Fondazione Agnelli, uno degli osservatori più attenti e stimolanti sulle problematiche del sistema scolastico, ci aiutasse a uscire dagli spazi angusti di una discussione quasi sempre ridotta alla polemica "concorsi sì concorsi no". Noi ci abbiamo provato, riassumendo il nostro ragionamento in due dossier pubblicati nei mesi scorsi, nei quali si parte dai dati del precariato scolastico per trarre alcune considerazioni sulla dimostrata inefficacia delle scelte politiche fatte negli ultimi anni in tema di reclutamento, indicando poi una possibile direzione da intraprendere per un sistema che soddisfi due esigenze ugualmente ineludibili: garantire alla scuola apporti di elevata qualità professionale, valorizzare l’esperienza di lavoro, favorendone la necessaria stabilità. Obiettivo, quest’ultimo, che costituisce un preciso interesse non solo per i lavoratori in condizione di precarietà, ma per il sistema scolastico e il tanto auspicato buon andamento del servizio.

Leggi tutto...

“Misure urgenti per i Precari” è ancora bloccato - SIT IN Luned' 5 AGOSTO 2019

FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola RUA, GILDA UNAMS, SNALS della Toscana, fortemente preoccupate per la situazione creatasi - che rischia di compromettere il regolare avvio dell’anno scolastico - organizzano un presidio davanti alla Prefettura di Firenze lunedì 5 Agosto, dalle ore 12 alle ore 13, al quale chiedono di partecipare al personale della scuola e a tutti i cittadini che tengono a questa importante istituzione.

VOLANTINO

Firmato al MIUR il nuovo CCNI sulla mobilità annuale (utilizzazioni e assegnazioni provvisorie) del personale docente, educativo e ATA

m 9a1257b526E' stata sottoscritta l'Ipotesi di CCNI sulle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie che, in applicazione di quanto previsto dal CCNL 2016-2018 avrà validità triennale. Rispetto ai contratti degli ultimi tre anni, sono state introdotte novità che riguardano in particolare le regole per il personale docente.

Assegnazioni provvisorie
Si è ripristinato il testo del 2015/16 per quanto concerne la possibilità di produrre domanda di assegnazione provvisoria anche all'interno della provincia ottenuta con la mobilità, fermi restando i requisiti già previsti nel precedente contratto per quanto riguarda il diritto di partecipare a tale tipo di movimento.

Leggi tutto...

NOI CISL

Iscriversi alla CISL

Labor TV

labor tv condivido